Fiano di Avellino 2018 Terredora

10,50

Fiano di Avellino 2018 Terredora

Vitigno: 100 % Fiano. Zona di produzione: vigneti di proprietà in Montefalcione e Lapio. Tecnica di produzione: alla vinificazione con macerazione a freddo delle uve raccolte nella prima decade di ottobre, segue fermentazione a temperatura controllata del mosto decantato a freddo e accorto affinamento su fecce fini per diversi mesi. Caratteristiche organolettiche: di colore giallo paglierino intenso, ha eleganti e complessi profumi di frutti maturi e fiori, tra cui sentori di pera, albicocca, agrumi, nocciola tostata, acacia, biancospino e miele. Sapore di grande persistenza aromatica, corpo pieno, morbido ed equilibrato, evolve positivamente negli anni.

COD: Fiano di Avellino 2018 Terredora Di Paolo Categorie: , , Tag:
Terredora Di Paolo
 

Descrizione

Fiano di Avellino 2018 Terredora 
Peso Netto: 75 cl
Grado Alcolico: 13%

Fra le colline d’Irpinia, che circondano le Valli del Sabato e del Calore, è sita la cantina e sono dislocate le tenute, che fanno di Terredora, con i suoi circa 200 ettari, una tra le maggiori aziende viticole del Meridione d’Italia. Pur non lontane le bellezze del Golfo di Napoli, di Pompei, Sorrento e Amalfi, l’Irpinia è zona collinare, montuosa dell’entroterra, dal clima continentale, che produce vini sin dall’epoca dei Greci e dei Romani. Qui non trovi le piane assolate o le colline bruciate dal sole del Sud, ma tante cromie di verde, la freschezza dei boschi, una fisionomia tutta particolare che si manifesta nei monti ricoperti, spesso fino in cima, di castagneti e faggi secolari e nella lussureggiante visione dei colli cosparsi di vigneti. Da questa natura prepotente e rigogliosa e dalla capacità degli uomini di produrre con stile moderno ed innovativo, i vini Terredora acquistano la loro ben definita personalità e carattere. I vigneti aziendali sono, infatti, nelle aree d’Irpinia più vocate per la produzione di vini di grande pregio e rappresentano la sintesi el vigneto di famiglia in agro di Montemiletto, e il Fiano di Avellino Terre di Dora, più noto come Ex Cinere Resurgo, ottenuto in blend con le uve Fiano del vigneto di Montefalcione, da cui prese le mosse questa storia familiare di rinascita imprenditoriale. La tenuta Terre degli Angeli a Santa Paolina e le vigne a Montefusco per il Loggia della Serra sono i siti scelti per la produzione del Greco di Tufo, perfetti per produrre vini di grande intensità aromatica, fragranze minerali con caratteri distintivi di notevole complessità.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.400 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.